Hai bisogno di codificare i tuoi prodotti? Devi costruire un codice a barre? Scopri come, seguendo questi semplici passaggi.
Snap Hardware white page

Prima di utilizzare i codici a barre, è indispensabile creare il codice numerico che sarà poi rappresentato tramite codice a barre.

Questi numeri sono le chiavi d'identificazione GS1.

Il primo passo per la creazione di una chiave di identificazione GS1 è ottenere un Prefisso Aziendale GS1 dall'organizzazione membro GS1 (in Italia, Indicod-Ecr).

I Prefissi Aziendali GS1 sono utilizzati per identificare oltre 1 milione di aziende e costituiscono le fondamenta per identificare in modo univoco qualsiasi unità nella supply chain.

Dopo aver ricevuto un Prefisso Aziendale GS1, l'azienda è pronta a costruire ed assegnare i numeri di identificazione alle proprie unità commerciali/unità di vendita (prodotti o servizi), entità fisiche, legali, funzionali, unità logistiche, beni individuali, beni a rendere (es.: fusti per liquidi), e relazioni di servizio.

Il processo è molto semplice: al Prefisso Aziendale GS1, la parte fissa del codice, si aggiungono le cifre che identificano il bene da codificare e si calcola la cifra di controllo.

Naturalmente le norme GS1 devono essere sempre rispettate.

La capacità numerica disponibile dipende dalla lunghezza del Prefisso Aziendale GS1 assegnato.

Selezionare il codice a barre più appropriato è essenziale per il successo del proprio piano di implementazione.

Alcune raccomandazioni:

  • In caso di stampa di codice a barre su un'unità commerciale/unità di vendita destinata al punto di vendita (barriera cassa) è necessario utilizzare il simbolo EAN/UPC.
  • In caso di stampa di codice a barre con informazioni variabili (es.: numeri di serie, date di scadenza o misure commerciali) sarà necessario utilizzare il codice a barre GS1-128, GS1 DataBar o in alcuni casi particolari il Composite Component o il Data Matrix.
  • In caso di stampa di codice a barre che rappresenta soltanto il GTIN, su cartone corrugato, il codice a barre ITF-14 è la scelta più appropriata.

Vi sono però altri fattori da considerare, per questa ragione è necessario consultare sempre il Manuale delle Specifiche Tecniche GS1, oppure la Guida pratica all'uso del codice a barre.

Quando sei pronto con il tuo barcode è il momento di contattarci per l'acquistto di stampanti di etichette, lettori di barcode e terminali a memoria.


94A150058
Culla di comunicazione e ricarica cod.94A150058
98,95Iva compresa
HLD-T010-65-BK
8,85Iva compresa
140-80E-00003
Stampante Zebra 140Xi4; termica diretta, trasferimento termico; lan/parallela/rs232 db9 (seriale)/usb
4061,37Iva compresa
140-80E-00203
Stampante Zebra 140Xi4;termica diretta, trasferimento termico;lan/parallela/rs232/usb;riavvolgitore interno, spellicolatore
4265,39Iva compresa
MK5145-31A47-EU
Lettore Honeywell-Eclipse MS5145; impugnabile, multi-uso
56,52Iva compresa

Raffaele Donatiello

Raffaele Donatiello

Guarda il profilo