White Pages Le pagine bianche

Per configurare il lettore di codici a barre DATALOGIC HERON D3130 alla lettura dei codici a barre presenti sulle RIVISTE E GIORNALI (esigenza frequente nelle Edicole o Tabaccai) seguire le seguenti istruzioni:   - Scaricare il manuale da questo link - Stampare pagina 101 (la 111 del file pdf) - leggere il codice a barre ENTER/EXIT PROGRAMMING MODE - leggere il barcode OPTIONAL ADD/ON ENABLE=P2 - leggere il barcode OPTIONAL ADD/ON ENABLE=P5 - leggere il codice a barre ENTER/EXIT PROGRAMMING MODE   A questo punto il lettore sarà in grado di leggere i BARCODE EAN 13 con l'opzione ADD-ON di 2 e 5 caratteri, comunemente presenti sulle RIVISTE, PERIODICI, GIORNALI
Leggi tutto

La seguente guida è riferita al lettore di codici a barre DATALOGIC HERON D130 nella versione per FARMACIE, PARAFARMACIE e SANITARIA   Le istruzioni seguenti consentiranno di abilitare il lettore alla lettura dei CODICI A BARRE presenti sulla RICETTA MEDICA DEMATERIALIZZATA, sulla TESSERA SANITARIA (CODICE FISCALE) e i due barcode posti sulla FUSTELLA DEL FARMACO Per leggere il codice a barre presente sulla TESSERA SANITARIA, cioè il codice a barre corrispondente al CODICE FISCALE non occorrono particolari configurazioni, in quanto il codice a barre in codifica CODE 39 è già abilitato di default Ugualmente accade per i codici a barre presenti sulla RICETTA DEMATERIALIZZATA (chiamata RICETTA ELETTRONICA o promemoria)   Per abilitare la lettura del codice presente sualla FUSTELLA DEL FARMACO seguire le seguenti indicazioni:   Per leggere il codice del farmaco scaricare e stampare il file seguente   - leggere il barcode "ENTER CONFIGURATION" - leggere il barcode "ITALIAN PHARMACEUTICAL CODE" - leggere il barcode "EXIT AND SAVE CONFIGURATION"   Per abilitare la lettura del secondo codice( codice fustella o seriale del farmaco ) seguire le seguenti istruzioni    - scaricare e stampare il file seguente clicca qui per scaricare il file    - leggere il barcode "ENTER CONFIGURATION"    - leggere il barcode "INTERLEAVED 2/5"    - leggere il barcode "EXIT AND SAVE CONFIGURATION" se il suo software richiede l'invio del barcode senza l'ultimo carattere e senza Code lenght selection:    - leggere il barcode "ENTER CONFIGURATION"    - leggere il barcode "CODE CHIP HR"    - leggere il barcode "EXIT AND SAVE CONFIGURATION"      
Leggi tutto

  La SNAP continua ad arricchire il suo parco prodotti con i migliori marchi di alta qualità ed efficienza per rispondere al meglio ad esigenze particolari, critiche o in condizioni estreme di lavoro. Tra i marchi consigliati di seguito una tabella informativa per conoscere i prodotti: ARMOR è un gruppo francese specialista mondiale in due attività, chimica dell'inchiostro e tecnologie di stampa. ...
Leggi tutto

  La differente velocità di stampa su un piccolo medio o grande quantitativo di stampa può determinare un notevole risparmio di tempo e una maggiore efficienza lavorativa. La diversa resa si evince soprattutto se si osservano i vari volumi di stampa. ...
Leggi tutto

  Scegliere tra un lettore di codici a barre con filo o senza filo dipende da fattori oggettivi di praticità e da fattori soggettivi di comodità personale di utilizzo. I lettori con filo sono consigliati per grossi volumi di lettura e dove la lettura avviene in prossimità di un PC nel raggio di circa 2 metri. ...
Leggi tutto

  L’etichetta in carta TYRE nasce da una sfida: resistere al logorio del tempo, della variabilità  delle temperature interne ed esterne, superfici critiche ed irregolari e condizioni estreme di usura. Carta bianca accoppiata a foil di alluminio, idonea alle diverse tecniche di stampa. ...
Leggi tutto

  Per diversi secoli la parola spagnola “etiqueta” era destinata ad indicare un cerimoniale di corte non solo in Spagna, ma anche in Francia e in Italia. Stare all'etichetta significava semplicemente attenersi alle regole di un comportamento aristocratico. ...
Leggi tutto

  Oggi una etichetta di identificazione, o più semplicemente etichetta, non è un qualunque foglio adesivo applicato ad imballaggi o a un qualunque oggetto per permetterne l'identificazione o promuoverne l'immagine, ma dietro c’è molto di più. Tra i materiali oggi più utilizzati per le etichette di identificazione ci sono la carta, la carta chimica ed i materiali sintetici (plastici) stampati da un lato ed adesivi dall'altro (etichette autoadesive); fino ad arrivare poi a quelle più evolute tecnologicamente come le smart label che sono particolari etichette di identificazione integrate con tecnologia di identificazione a radio frequenza (RFID). ...
Leggi tutto