F.A.Q. F.A.Q.

Le etichette tyre nascono esclusivamente per l'apposizione su pneumatici.

Sono realizzate in un materiale molto resistente con un adesivo extra-forte proprio per l'adesione su gomma.

Per quanto attiene alla stampante specifica da utilizzare può scegliere tra i seguenti modelli Zebra:

(http://www.snapweb.net/it-it/stampanti/zebra/gc420t/gc420-100520-000) GC420T vel. 102 mm/sec 203 dpi

(http://www.snapweb.net/it-it/stampanti/zebra/gk420t/gk42-102520-000) GK420T vel. 127 mm/sec 203 dpi

(http://www.snapweb.net/it-it/stampanti/zebra/gx420t/gx42-102520-000) GX420T vel. 152 mm/sec 203 dpi

(http://www.snapweb.net/it-it/stampanti/zebra/gx430t/gx43-102520-000) GX430T vel. 102 mm/sec

(http://www.snapweb.net/it-it/stampanti/zebra/gt800/gt800-100520-100) GT800 vel. 127 mm/sec 203 dpi (utilizza ribbon di stampa da 300 m.) 

Il lettore palmare di barcode è originariamente sprovvisto di software di acquisizione che dovrà essere quindi installato o compilato in relazione al tipo di gestionale che si possiede ovvero al tracciato che verrà richiesto da chi presta assistenza software.

Ciò stante, i record (le letture dei barcode) vengono memorizzati in un file (normalmente con estensione txt) che viene inviato (via cavo, Wi-Fi, ecc.) al gestionale residente su un server o PC per l'elaborazione successiva.

L'articolo in questione è compatibile con la stampante TLP2844.

Il ribbon da utilizzare ha il codice 05095GS08407.

E' possibile utilizzare la stampante in questione per la stampa delle istruzioni di lavaggio o di composizione dei capi. E' opportuno prendere il modello con risoluzione a 300 dpi unitamente alla taglierina. In merito al materiale di consumo può utuilizzare tutti i supporti di stampa in bobina che abbiano il foro interno (ID) da 25 o 40 mm. e diametro esterno max (ID) 127 mm.; i ribbon devono avere il foro della bobina da 1" (25 mm.) e la lunghezza massima da 300 m. Per quanto attiene alle quantità di materiali speciali come quelli di cui Lei ha biogno, abbiamo, al momento, solo i lotti minimi di produzione di cui ha già visto l'entità on-line. Per la stampa è opportuno utilizzare software specifici onde gestire in maniera corretta gap e tagli.

Per le stampanti a getto d'inchiostro abbiamo a disposizione la Carta Jet Gloss.

Per poter proporre un preventivo dovrebbe esserci indicato se il retro del liner è provvisto di blackmark (tacca nera) o è presente un foro tra un'etichetta e la successiva.

Le bobine in oggetto non sono adatte per la stamante Z4M che utilizza bobine con i seguenti seguenti diametri:

. interno 76 mm.

. esterno 200 mm. max

Le invieremo la quotazione delle bobine giuste.

I lettori USB sono del tipo Plug&Play (inserisci la spina e funzionano), pertanto non sono necessarie conoscenze particolari di informatica per il funzionamento.

Il software di gestione non può essere a corredo del lettore essendo specifico per le singole esigenze (gestione dell’inventario, del carico e scarico del magazzino, della fatturazione, dei riordini, delle scadenze dei prodotti, ecc.) e, pertanto, va acquistato a parte.

Tornando ai lettori le classificazioni sono le seguenti:

1. In base al vincolo fisico: Corded (con filo) e cordless (senza filo, bluetooth e wireless)

2. In base al tipo di codici letti: 1D Lineari e 2D bidimensionali

3. In base alla tipologia: Da incasso, da appoggio (a presentazione) e da impugnare La scelta tra apparecchi corded e cordless, valida solo per i lettori da impugnare, va effettuata in relazione alla distanza massima da raggiungere dal punto di collegamento al PC a quello di lettura (di solito i cavi hanno una lunghezza di circa 1,8 m.).

A seconda, poi, che si debbano leggere i codici lineari (con le barre verticali: EAN, UPC, ecc.) o bidimensionali (quelli a francobollo con i quadratini interni), va effettuata la scelta del tipo di lettore per codici lineari o bi-dimensionali tenendo presente che il lettore 2D legge anche i codici 1D e non il contrario.

Ultima distinzione dei lettori è in relazione alla tipologia; sono da incasso i lettori ad ottica singola o bi-ottici che vengono fissati saldamente nel corpo della barriera cassa (come nei supermercati); da appoggio sono quei lettori che, posizionati in prossimità della cassa, restano fissi ed il prodotto il cui codice a barre deve essere letto viene indirizzato verso l’ottica; quelli da impugnare sono i lettori tradizionali e possono essere sia con filo che senza, abilitati alla lettura dei codici 1D e 2D.

Di seguito è possibile trovare i link per visualizzare le varie tipologie sin qui descritte:

• Lettori da incasso ad ottica singola: link

• Lettori da incasso bi-ottici: link

• Lettori da appoggio (o a presentazione): link

• Lettori con filo: link

• Lettori senza filo: link

Siamo in grado di fornire qualsiasi formato ci sia richiesto. Una volta comuicata la dimensione dell'etichetta cercata invieremo il preventivo personalizzato. Tendiamo sempre ad approssimare le dimensioni alle fustelle disponibili così da far risparmiare ai ns. Clienti il contributo di impianto. Se, però, si ha bisogno esattamente di una misura siamo comunque in grado di fornirla.